Poppatoio SpecialNeeds

Il poppatoio SpecialNeeds è progettato per i bambini che non riescono a creare il vuoto a causa di sindromi e disturbi neurologici, oppure perché affetti da labbro leporino/palatoschisi. Il poppatoio SpecialNeeds può essere utilizzato con tettarelle di due misure diverse.

Alimentazione di neonati con esigenze speciali

Il poppatoio SpecialNeeds è concepito per consentire al bambino di usare la compressione quando non riesce a creare il vuoto per estrarre il liquido. La valvola a una via impedisce l'ingresso di aria nella tettarella. L'operatore può controllare con facilità il flusso del latte mediante un meccanismo con valvola a fessura.

Vantaggi

Vantaggi del poppatoio SpecialNeeds

Il segno sulla tettarella aiuta l'operatore a trovare la giusta posizione (tre flussi diversi).

La valvola a fessura rende la tettarella sensibile anche a suzioni deboli e si chiude completamente quando il bambino desidera fare una pausa. La valvola a una via impedisce l'ingresso di aria nella tettarella.

Il poppatoio SpecialNeeds è dotato di una tettarella di misura standard. Se la cavità orale del bambino richiede la tettarella Mini SpecialNeeds, che è più piccola, basterà cambiare solo la tettarella.

Il poppatoio SpecialNeeds può essere riutilizzato dopo essere stato pulito seguendo le istruzioni per l'uso.

  • Supporta l'alimentazione per via orale
  • Ha un flusso di latte variabile e controllabile per seguire le capacità  del neonato
  • È sensibile anche ad una suzione molto debole
  • È d'aiuto quando i bambini non sono in grado di creare un vuoto
Prodotti utili
Download
Ulteriori informazioni
Ulteriori informazioni

Allattamento al seno di neonati con esigenze speciali

Leggi tutto

Quali sono i vantaggi dell'allattamento al seno per il bambino

Leggi tutto
Bibliografia
Bibliografia

Bessell, A. et al. Feeding interventions for growth and development in infants with cleft lip, cleft palate or cleft lip and palate. Cochrane Database Syst Rev CD003315 (2011).

Shaw, W.C., Bannister, R.P. e Roberts, C.T. Assisted feeding is more reliable for infants with clefts – a randomized trial. Cleft Palate Craniofac J 36, 262-268 (1999).